Vittoria e le sue due madri: arriva nei cinema Figlia Mia

febbraio 10, 2018 11:22 am

Valeria Golino e Alba Rohrwacher insieme in un film commovente ed emozionante. Arriva nelle sale da giovedì 22 febbraio Figlia Mia, nuovo lavoro di Laura Bispuri dopo il film Vergine Giurata.

Tre donne, due madri, una figlia

Vittoria ha dieci anni, e vive con la madre Tina in un paese della Sardegna. Una relazione forte quella tra le due, che però nasconde un segreto inconfessabile. Tina non è la madre naturale della bimba.

 

E qui entra in scena Angelica, la donna che ha messo al mondo Vittoria e che ora tenta di trovare affetto in uomini che vogliono da lei soltanto sesso. Due storie parallele, che si avvicinano fatalmente quando Angelica viene sfrattata. La speranza di Tina è quella di vederla andare via per sempre.

Vittoria e Angelica, il riavvicinamento

Uno sfratto che non porta nulla di quanto auspicato da Tina. Perché Vittoria e Angelica iniziano ad avvicinarsi, e perché il rischio che la donna riveli alla bambina la sua vera identità di madre è sempre nell’aria.

Una storia al femminile

Di chi è Vittoria? Vittoria è una bimba a metà tra due madri. Figlia Mia è la storia di un patto rotto, stretto alla nascita della bimba e spezzato durante un’estate che cambierà la vita della bambina, ma anche quella delle due madri a metà.

 

Tina (Valeria Golino), che ha messo Vittoria al centro della sua vita e che vive con lei un rapporto strettissimo, e Angelica (Alba Rohrwacher), che convive da sempre con le sue fragilità di donna e di madre. Dopo l’estate nulla sarà come prima.

Dall’Albania alla Sardegna

La Bispuri passa dalla grigia Albania di Vergine Giurata alla ruvida, povera e frastagliata Sardegna. Una storia, quella di Figlia Mia, che può essere valida per ogni posto del mondo. Reduce dal buon successo al Festival di Berlino, il film arriva nelle sale di Circuito Cinema dal 22 febbraio.

 

 

Scopri il film
© 2018 Circuito Cinema
Designed & powered by Napier

Biglietto veloce

Biglietto veloce

Cinema:
Film:
Data:
Spettacolo: