I film in sala

Array ( [0] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => a56a2990-90f7-43b9-8c4b-1e50850d3953 [postId] => 7016 [title] => Happy end [plot] => Happy end è un luogo, non per forza fisico come la Calais in cui è ambientato, spazio di transito per i rifugiati. In una sontuosa magione borghese la ricca famiglia Laurent, riflesso di una società votata all'egoismo e all'infelicità, vive la propria vita in modo anaffettivo e cinico, senza rendersi conto di non sapere più cosa conta veramente nella vita. L'anziano padre George (Jean-Louis Trintignant - "Finalmente domenica" "Il sorpasso") è il fondatore di un'azienda edile guidata dalla figlia Anne (Isabelle Huppert - "Elle", "Un affare di donne") e dal nipote. Mentre i due devono risolvere il problema causato da un grave incidente avvenuto in un loro cantiere, il fratello di Anne, Thomas (Mathieu Kassovitz), passato a seconde nozze, ha difficoltà a relazionarsi con la figlia nata dal primo matrimonio Ève che va a vivere con i Laurent a seguito del ricovero della madre. Intorno a loro un mondo che affronta quotidianamente altre problematiche, ma di cui i componenti della famiglia non sembrano rendersene conto. Il pluripremiato regista, a distanza di cinque anni da Amour, Palma d'oro al Festival di Cannes, torna con un film attuale e tagliente, rigoroso e spiazzante, in pieno "stile Haneke" (Il nastro bianco, La pianista), impreziosito dalle interpretazioni di due mostri sacri del cinema francese: Isabelle Huppert e Jean-Louis Trintignant. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2017/11/Schermata-2017-11-20-alle-17.52.09-303x422.jpg [cast] => Isabelle Huppert, Toby Jones, Mathieu Kassovitz, Jean Louis Trintignant, Franz Rogowski, Laura Verlinden, Fantine Harduin, Nabiha Akkari, Hassam Ghancy, David El Hakim [director] => Michael Haneke [length] => 110 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1071 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 0 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [1] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => b6ef8e3c-2c15-4bad-a00c-ccafcbc8138b [postId] => 7095 [title] => L'insulto [plot] => Candidato all’Oscar come Miglior film straniero e vincitore della Coppa Volpi al Festival di Venezia. Un litigio nato da un banale incidente porta in tribunale Toni e Yasser. La semplice questione privata tra i due si trasforma in un conflitto di proporzioni incredibili, diventando a poco a poco un caso nazionale, un regolamento di conti tra culture e religioni diverse con colpi di scena inaspettati. Toni, infatti, è un libanese cristiano e Yasser un palestinese. Al processo, oltre agli avvocati e ai familiari, si schierano due fazioni opposte di un paese che riscopre in quell’occasione ferite mai curate e rivelazioni scioccanti, facendo riaffiorare così un passato che è sempre presente. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2017/11/insulto_manifesto_web-1-303x422.jpg [cast] => [director] => Ziad Doueiri [length] => 110 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1140 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 0 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [2] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => 52395a0f-272a-451e-bae3-2572245d3ba6 [postId] => 7097 [title] => Loveless [plot] => Loveless racconta una Russia moderna in cui le persone sono in balia di forze implacabili, un mondo senza amore come un universo in cui i valori che danno un senso alla vita dell'uomo sono andati perduti, un luogo dove i bisogni primari per la sopravvivenza si sono trasformati in una richiesta, continua e senza fine, di potere, denaro, libertà sfrenata, affermazione sociale e autoaffermazione. Il film inizia con il ritratto di un matrimonio fallito arrivato all'ultimo terribile atto. Zhenya e Boris hanno deciso di divorziare. Non si tratta però di una separazione pacifica, carica com'è di rancori, risentimenti e recriminazioni. Entrambi hanno già un nuovo partner con cui iniziare una nuova fase della loro vita. C'è però un ostacolo difficile da superare: il futuro di Alyosha, il loro figlio dodicenne, che nessuno dei due ha mai veramente amato. Il bambino un giorno scompare. È stato rapito? È ancora vivo? Il ritratto di una famiglia dove si è perso il senso dell’esistenza, dell’empatia (senza amore appunto), dove l’egoismo è la legge suprema e gli altri sono solo strumenti o ostacoli al raggiungimento dei propri obiettivi. Un dramma familiare che si fa opera di denuncia di una intera società. Premio della Giuria all'ultimo Festival di Cannes, dove il regista russo è tornato in concorso tre anni dopo “Leviathan” (premio per la sceneggiatura e, mesi dopo, Golden Globe per il miglior film straniero). Loveless è la proposta russa per gli Academy Awards 2018 ed è in concorso per tre premi Efa . [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2017/11/locandina-1-2-303x422.jpg [cast] => Maryana Spivak, Aleksey Rozin, Matvey Novikov, Marina Vasilyeva [director] => Andrey Zvyagintsev [length] => 128 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1072 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 0 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [3] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => b626bdbf-8404-4342-aee0-4671fdf450eb [postId] => 7327 [title] => Suburbicon [plot] => Il premio Oscar George Clooney (“Good Night and Good Luck”, “Argo”) porta alla luce una vecchia (ma molto attuale) sceneggiatura dei fratelli Cohen (“Non è un paese per vecchi”, “Fargo”). Suburbicon è l’immagine perfetta di un sobborgo degli anni ’50, dove il meglio e il peggio dell’umanità si rispecchiano nelle azioni della gente comune. Gardner Lodge è un padre costretto a farsi strada attraverso l'oscurità di quella comunità, tra tradimenti, inganni e violenza: il primo a svelare la maschera di conformismo e ipocrisia che nasconde le meschinità della periferia e della natura umana. Interpretato dai premi Oscar® Matt Damon (Will Hunting-Genio ribelle) e Julianne Moore (Still Alice). Presentato in Concorso al Festival di Venezia 2017. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2017/12/23668947_391645637954358_3535953955456559583_o-303x422.jpg [cast] => Matt Damon, Oscar Isaac, Julianne Moore, Glenn Fleshler, Lauren Burns, Megan Ferguson, Michael D. Cohen, Chrystall Friedemann, Steve Monroe, Brandon Duracher, Gary Basaraba, Noah Jupe, Inbal Amirav, Emily Goss [director] => George Clooney [length] => 105 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1391 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 0 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) )