I film in sala

Array ( [0] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => 800cc300-6120-4e47-91cd-a3e5998fd26c [postId] => 8048 [title] => A casa tutti bene [plot] => Una grande famiglia si ritrova a festeggiare le Nozze d’Oro dei nonni sull’isola dove questi si sono trasferiti. Un’improvvisa mareggiata fa saltare il rientro. Questo darà la spinta ai protagonisti per fare i conti con gelosie mai sopite, inquietudini, demoni personali e improvvisi colpi di fulmine. Il regista de “L’ultimo bacio” e “La ricerca della felicità” torna in Italia e si circonda di un cast formidabile: <>. Ogni famiglia nasconde un segreto. Prima o poi è destinato ad essere rivelato. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2018/02/54155-303x422.jpg [cast] => Claudia Gerini, Pierfrancesco Favino, Stefania Sandrelli, Stefano Accorsi, Sandra Milo, Carolina Crescentini, Valeria Solarino, Giulia Michelini, Giampaolo Morelli, Ivano Marescotti, Elena Cucci, Sabrina Impacciatore, Massimo Ghini, Gianmarco Tognazzi, Elisa Visari [director] => Gabriele Muccino [length] => 105 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1534 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 0 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [1] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => 00934e59-62cb-4fdc-b99b-a5c10d9be7eb [postId] => 7981 [title] => Caravaggio - l'anima e il sangue [plot] => Un viaggio emozionante attraverso la vita, le opere e i tormenti di Caravaggio, artista geniale contraddittorio, che più di ogni altro ha raccolto in sé luci e ombre, genio e sregolatezza, generando opere sublimi. “Caravaggio – L’Anima e il Sangue” è un excursus narrativo e visivo attraverso i luoghi in cui l’artista ha vissuto e quelli che ancora oggi custodiscono alcune tra le sue opere più note: Milano, Firenze, Roma, Napoli e Malta. Il film ha ottenuto il Riconoscimento del MIBACT – Direzione Generale Cinema, il Patrocinio del Comune di Milano ed è stato realizzato in collaborazione con Palazzo Reale e con Vatican Media (già Centro Televisivo Vaticano) e con il supporto di Malta. I media partner sono radio RTL 102.5, Mymovies e ARTE.it. La consulenza scientifica è stata affidata al prof. Claudio Strinati, storico dell’arte esperto del Caravaggio, che nel film racconta la figura dell’artista in stretta correlazione con le sue opere. Il film è ulteriormente arricchito dagli interventi della prof.ssa Mina Gregori, Presidente della Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi, che fornisce alcune letture personali delle opere dell’artista e della dott.ssa Rossella Vodret, anche curatrice della mostra “Dentro Caravaggio,” a Palazzo Reale a Milano fino al 28 gennaio 2018, che illustra i risultati dei più recenti studi sulla tecnica pittorica dell’artista. Un’approfondita ricerca documentale negli archivi che custodiscono traccia del passaggio dell’artista, ci conduce in una ricostruzione sulle tracce e i guai di Caravaggio e alla scoperta delle sue opere, di cui circa 40 trattate nel film, che, grazie all’impiego di evolute elaborazioni grafiche, di macro estremizzate e di lavorazioni di luce ed ombra, prendono quasi vita e corpo, si confondono con la realtà dando una percezione quasi tattile. La contemporaneità dell’animo di Caravaggio viene restituita nel film da scene fotografiche e simboliche ambientate in un contesto contemporaneo ed essenziale, che mettono in scena gli stati d’animo di Caravaggio con scelte visive ed artistiche visionarie e di grande impatto emotivo: la costrizione, la ricerca della libertà, il dolore, la passione, l’attrazione per il rischio ma anche per la misericordia, fino alla richiesta di perdono e redenzione. La voce dell’io interiore di Caravaggio, emotiva, evocativa ed al tempo stesso intima, è quella di Manuel Agnelli. Il frontman degli Afterhours e giudice di X Factor, un artista multiforme e talentuoso, rivoluzionario e originale, impulsivo e profondo. Un alter ego capace, come Caravaggio, di emozionare e sconvolgere. La voce fuori campo di Caravaggio/Manuel sulle scene fotografiche traduce così il moto continuo degli stati d’animo dell’artista, riproducendo le sfumature del suo carattere e raccontando le emozioni, spesso violente, che albergano in lui, aiutando lo spettatore ad entrare in contatto con il suo animo e la sua mente. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2018/01/locandina-1-2-303x422.jpg [cast] => Manuel Agnelli [director] => J. G. Lambert [length] => 90 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1517 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 1 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [2] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => 816b1940-883d-4fb7-a41e-765ef21d95e5 [postId] => 7775 [title] => Chiamami col tuo nome [plot] => Dopo un lungo e trionfale percorso tra i maggiori festival internazionali, arriva in Italia il film che ha entusiasmato la critica mondiale. Tratto del romanzo di André Aciman e co-sceneggiato da James Ivory, racconta un’estate italiana degli anni ‘80 in cui il giovane Elio, vivrà le sue prime esperienze sentimentali. Uno sguardo delicato sul pianeta delle relazioni, sulla bellezza e spontaneità degli affetti colti nel fiore del nascere. Il regista di “Io sono l’amore” e “A Bigger Splash” considera il film come la chiusura di un trilogia: <>. Candidato a 4 premi BAFTA. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2018/01/locandina-4-303x422.jpg [cast] => Armie Hammer, Timothée Chalamet, Michael Stuhlbarg, Amira Casar, Esther Garrel, Victoire Du Bois, Vanda Capriolo, Antonio Rimoldi, Peter Spears, André Aciman, Elena Bucci, Marco Sgrosso, Xhuliano Ujka [director] => Luca Guadagnino [length] => 132 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1464 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 0 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [3] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => 24ef463a-d030-4258-b4d8-57950f2f5203 [postId] => 8206 [title] => Egon schiele (egon schiele: death and the maiden) (egon schiele: tod und madchen) [plot] => Giovane, seduttore, provocatorio e affascinante, agli inizi del XX secolo, Schiele, interpretato sul grande schermo dal talentuoso Noah Saavedra, è tra gli artisti più controversi di Vienna. La sua arte è ispirata da figure femminili affascinanti e disinibite, in un'epoca che sta volgendo al termine con l'avvento della Grande guerra. Due donne in particolare condizioneranno davvero la sua vita e la sua espressione artistica. Sua sorella e sua prima musa, Gerti, e la diciassettenne Wally, forse l'unico vero grande amore della sua vita, immortalata nel celebre dipinto "La morte e la fanciulla" esposto al Leopold Museum di Vienna. Mentre i dipinti di Schiele creano scandalo nella società viennese, portando l'artista anche in tribunale con l'accusa di abuso su una minorenne e di "pornografia", collezionisti lungimiranti e artisti tra i più acclamati come Gustav Klimt, iniziano a riconoscere l'eccezionale valore della provocatoria e tormentata arte di Shiele. Quando lo scoppio della prima guerra mondiale minaccerà la sua ricerca e libertà artistica, Schiele sceglierà di sacrificare alla sua arte, l'amore e la vita stessa, facendo del dolore e del suo disagio esistenziale la cifra stilistica che lo consacrerà tra i maggiori interpreti dell'Espressionismo. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2018/02/poster-film-egon-schiele-303x422.jpg [cast] => Noah Saavedra, Maresi Riegner, Valerie Pachner, Marie Jung, Larissa Breidbach, Elisabeth Umlauft, Thomas Schubert, Daniel Sträßer, Cornelius Obonya, André Jung, Nina Proll, Luc Feit, Wolfram Berger, Max Thommes, Al Ginter, Nicolas Neuhold [director] => Dieter Berner [length] => 110 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1557 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 1 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [4] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => 22ed513d-5d0f-466d-a61b-e1843da20d58 [postId] => 8050 [title] => Figlia mia [plot] => Vittoria è una bambina divisa tra due madri. Valeria Golino è Tina, madre amorevole che vive in rapporto simbiotico con la piccola e Alba Rohrwacher è Angelica, una donna fragile e istintiva, dalla vita scombinata. Rotto il patto segreto che le lega sin dalla sua nascita, le due donne si contendono l’amore di una figlia. Vittoria, 10 anni appena compiuti, vivrà un’estate di domande, di paure, di scoperte. “Figlia mia è un viaggio in cui tre figure femminili si alternano, si cercano, si avvicinano e si allontanano, si amano e si odiano e alla fine si accettano nelle loro imperfezioni e per questo crescono”, dichiara Laura Bispuri, per la seconda volta in concorso a Berlino dopo il suo apprezzato film d’esordio “Vergine giurata”. IN CONCORSO AL 68. FESTIVAL DI BERLINO 2018. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2018/02/DUToMlVXUAAz6-K-303x422.png [cast] => Valeria Golino, Alba Rohrwacher, Udo Kier, Sara Casu, Michele Carboni [director] => Laura Bispuri [length] => 90 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1536 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 0 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [5] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => 07554248-e191-4b4c-9ecb-1198180b885a [postId] => 8052 [title] => Il filo nascosto (phantom thread) [plot] => Reynolds Woodcock e sua sorella Cyril sono al centro della moda britannica nella fascinosa Londra degli anni ’50. Le donne nella vita di Reynolds entrano ed escono, usate come fonte di ispirazione e come compagnia personale, fino all’arrivo di Alma che diventerà la sua musa ispiratrice e compagnia di vita. La sua vita attentamente “cucita su misura”, una volta così ben controllata e pianificata, viene ora stravolta dall’amore. Paul Thomas Anderson (“Magnolia” e “The Master”) realizza l’illuminante ritratto di un artista e delle le donne che hanno fatto girare il suo mondo. Il film rinnova la collaborazione di Anderson con Daniel Day Lewis (qui nel ruolo di Reynolds Woodcock), dopo “Il Petroliere” con il quale l'attore vinse il premio Oscar. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2018/02/PT_poster_ITA-303x422.jpg [cast] => Daniel Day Lewis, Lesley Manville, Vicky Krieps, Richard Graham, Camilla Rutherford, Jane Perry, Pip Phillips, Michael Gabbitas, Sarah Lamesch, Dave Simon, David Charles Cully, Julia Davis, Brian Gleeson, Gina Mc Kee, Harriet Sansom Harris, Silas Carson, Tim Ahern [director] => Paul Thomas Anderson [length] => 130 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1537 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 0 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [6] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => bed5e282-948c-4dd8-b752-220aa4541963 [postId] => 7736 [title] => L'ora più buia [plot] => Un’avvincente ed entusiasmante storia vera che inizia alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale e che vede Winston Churchill, pochi giorni dopo la sua elezione a Primo Ministro della Gran Bretagna, affrontare una delle sfide più turbolente e determinanti della sua carriera: l’armistizio con la Germania nazista, oppure resistere per poter combattere per gli ideali, la libertà e l’autonomia di una nazione. Mentre le inarrestabili forze naziste si propagano per l’Europa occidentale e la minaccia di un’invasione si rivela imminente, con un pubblico impreparato, un re scettico ed il suo stesso partito che trama contro di lui, Churchill deve far fronte alla sua ora più buia, unire una nazione e tentare di cambiare il corso della storia mondiale. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2018/01/53752-303x422.jpg [cast] => Gary Oldman, Ben Mendelsohn, Kristin Scott Thomas, Lily James, Stephen Dillane, Richard Lumsden, Samuel West, Jordan Waller, Ronald Pickup, Charley Palmer Rothwell, Hannah Steele, Nicholas Jones, Philip Martin Brown, Brian Pettifer, Hilton Mc Rae, David Strathairn, Jeremy Child, Mary Antony, Tim Ingall, Tom Ashley [director] => Joe Wright [length] => 125 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1460 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 0 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [7] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => 38d021c3-3869-4c4f-81d2-366b571a2f9d [postId] => 7851 [title] => La forma dell'acqua [plot] => Leone d’Oro alla 74ª Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia. 2 Golden Globe: Miglior Regista e Migliore colonna sonora originale. 12 candidature ai BAFTA. Il maestro Guillermo del Toro (“Hellboy”, “Il labirinto del fauno”) firma il suo capolavoro: una fiaba sovrannaturale ambientata sullo sfondo dell'America della Guerra Fredda nel 1962. In un laboratorio segreto ad alta sicurezza voluto dal governo, lavora Elisa, una donna intrappolata nel suo mondo interiore. Ma tutto cambia quando insieme alla sua collega Zelda scoprono un esperimento: un essere misterioso che gli americani intendono utilizzare come arma contro i russi. Per nulla impaurita, Elisa instaura con lui un’intensa complicità: due esseri silenti dal mondo interiore ricchissimo. Sospeso tra nevrosi terrestri (la Guerra Fredda e la paura del diverso) e iridescenze acquatiche, Guillermo del Toro ci regala un nuovo e favoloso continente. “Ci sono due versioni del “La Bella e la Bestia”, una puritana e l’altra perversa, ho scelto una terza via”, ha affermato Guillermo del Toro. Il matrimonio perfetto tra la scenografia di Paul D. Austerberry e le musiche del premio Oscar Alexandre Desplat (“Grand Budapest Hotel”), rendono appieno il favoloso mondo di Elisa, un'adorabile e travolgente Sally Hawkins (“We Want Sex”, “Blue Jasmine”). Divertentissimo il personaggio di Octavia Spencer. Quando i buoni, i deboli, i discriminati, i dannati e ignorati da tutti solidarizzano possono dar luogo a grandi rivoluzioni. Leone d’Oro alla 74ª Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia. 2 Golden Globe: Miglior Regista e Migliore colonna sonora originale. 12 candidature ai BAFTA. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2018/01/locandina-1-303x422.jpg [cast] => Sally Hawkins, Michael Shannon, Richard Jenkins, Doug Jones, Octavia Spencer, Michael Stuhlbarg, Lauren Lee Smith, Nick Searcy, David Hewlett, Nigel Bennett, Dru Viergever, John Kapelos, Morgan Kelly, Cyndy Day, Madison Ferguson, Jayden Greig, Marvin Kaye, Jim Pagiamtzis, Cameron Laurie, Alexey Pankratov, Shane Clinton Jarvis, Deney Forrest, Evgeny Akimov, Dave Reachill, Matthew Mease, Brandon Mc Knight, Amanda Smith, Maxine Grossman, Edward Tracz, Shaila D'onofrio [director] => Guillermo Del Toro [length] => 119 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1487 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 0 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [8] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => db97c1a1-a553-4175-ab32-fd844f91764a [postId] => 6317 [title] => Royal opera house 2017-2018 [plot] => Il Racconto d’Inverno, interpretato dal Royal Ballet in un superlativo adattamento del regista Christopher Wheeldon. La direzione musicale è a cura di Joby Talbot. Dopo il successo delle Avventure di Alice nel paese delle meraviglie, con Il Racconto d’Inverno Wheeldon ha messo d’accordo critici e spettatori, che hanno accolto con entusiasmo questa storia originale e intensa, raccontata con raffinati passi di danza in quello che è ormai largamente considerato un classico del balletto moderno, una grande storia d’amore di William Shakespeare. La trama narra la distruzione di un matrimonio a causa di una divorante gelosia, l’abbandono di una figlia e un amore apparentemente senza speranza. Eppure, con il rimorso e il rimpianto, dopo un ritorno alla vita che sembra miracoloso, alla fine il perdono e la riconciliazione potranno forse trionfare… La produzione di Christopher Wheeldon, che include scene e costumi di grande impatto creati da Bob Crowley e la suggestiva musica di Joby Talbot, fa de Il Racconto d’Inverno un magistrale balletto narrativo moderno. Questa produzione di Tosca mette in evidenza la brutalità del dramma, mentre la tensione cresce fino a culminare in una fatidica conclusione. Nella partitura meticolosa e ricercata di Puccini troviamo la stessa dovizia di dettagli, come i colpi di cannone in lontananza durante il “Te Deum” del primo atto, i rintocchi delle campane di una chiesa e i colpi sparati da un plotone d’esecuzione. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2017/09/ROH_IL_RACCONTO_DINVERNO_web-303x422.jpg [cast] => [director] => Registi Vari [length] => 180 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1122 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 1 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) [9] => CircuitoCinema\Movie Object ( [id] => 488654a9-cd56-436b-9c16-375514cc0424 [postId] => 7847 [title] => The Post [plot] => 1971: Katharine Graham è la prima donna alla guida del The Washington Post in una società dove il potere è di norma maschile, Ben Bradlee è il duro e testardo direttore del suo giornale. Nonostante Kaye e Ben siano molto diversi, l’indagine che intraprendono e il loro coraggio provocheranno la prima grande scossa nella storia dell’informazione con una fuga di notizie senza precedenti, svelando al mondo intero la massiccia copertura di segreti governativi riguardanti la Guerra in Vietnam durata per decenni. La lotta contro le istituzioni per garantire la libertà di informazione e di stampa è il cuore del film, dove la scelta morale, l’etica professionale e il rischio di perdere tutto si alternano in un potente thriller politico. I due metteranno a rischio la loro carriera e la loro stessa libertà nell’intento di portare pubblicamente alla luce ciò che quattro Presidenti hanno nascosto e insabbiato per anni. [playbillUrl] => https://www.circuitocinema.com/wp-content/uploads/2018/01/locandina-2-303x422.jpg [cast] => Meryl Streep, Tom Hanks, Sarah Paulson, Bob Odenkirk, Tracy Letts, Bradley Whitford, Bruce Greenwood, Matthew Rhys, Alison Brie, Carrie Coon, Jesse Plemons, David Cross, Zach Woods, Pat Healy, John Rue, Richard Holmes, Philip Casnoff, Jessie Mueller, Stark Sands, Brent Langdon, Michael Stuhlbarg, Christopher Innvar, Deirdre Lovejoy, Cotter Smith, Stephen Rowe, Cullen Oliver Johnson, Anthony M Walker [director] => Steven Spielberg [length] => 118 [genre] => [country] => [externalUrl] => http://ccroma.18tickets.it/film/1485 [trailerUrl] => [originalVersion] => 0 [event] => 0 [vm14] => 0 [vm18] => 0 [lastdays] => [cinema2day] => [anteprima] => [rendezvous] => [rendezVous] => 0 ) )