Coco: per un fine anno all’insegna della magia

Negli ultimi anni Disney e Pixar ti hanno condotto alla scoperta di mondi molto diversi fra loro: L’Oceania dei Maori, il Creataceo Superiore (Il viaggio di Arlo), e persino la mente umana (Inside Out).Per il loro nuovo film, Coco, dal 28 dicembre nelle sale di Circuito Cinema, hanno però deciso di proporti un viaggio molto particolare… addirittura nell’aldilà!

Scopri con noi Coco, che ad ogni proiezione sarà preceduto dal divertentissimo cortometraggio Frozen: le avventure di Olaf.

La storia del giovane Miguel

Miguel ha un sogno nel cassetto: diventare un musicista come il suo idolo, Ernesto De La Cruz. Ma la sua famiglia proprio non ne vuole sapere delle sue aspirazioni artistiche, desiderosa invece che lui prenda posto all’interno dell’azienda di famiglia: una fabbrica di scarpe.

Coco

Per una serie di rocambolesche circostanze che avvengono durante la magica notte del Dia de los muertos, la festa dei morti celebrata tutti gli anni in Messico, Miguel si ritrova catapultato, in compagnia del fedele cane pasticcione Dante, nella terra dei morti, dove incontrerà i suoi avi e scoprirà, grazie all’aiuto dello scheletro Hector, un segreto che riguarda la sua famiglia.

Realismo magico messicano

Per la prima volta nella sua storia, Disney e Pixar ambientano un film nel regno dei morti e lo fanno prendendo spunto proprio dalla coloratissima festa messicana.

CocoCoco è un film d’animazione contraddistinto da un profluvio di colori sgargianti che richiamano in tutto e per tutto l’iconografia dell’arte del Centro America, ma racconta una storia universale che, tra commozione e divertimento, insegna agli spettatori più piccoli a credere tenacemente ai propri sogni, a non abbattersi mai di fronte alle difficoltà e ad avere fiducia in se stessi.

Coco

Le disavventure di Miguel ti aspettano al cinema dal 28 dicembre, per una fine dell’anno all’insegna del grande cinema d’animazione nelle sale di Circuito Cinema.