Una Notte Di 12 Anni: Tre Prigionieri Politici Nell’Urugay Degli Anni 70.

Gennaio 10, 2019 4:32 pm
Una notte lunga 12 anni. Notte passata in carceri disumane, avamposti freddi e inospitali trasformati in prigioni.

Un tragitto nell’oscurità guidato da un’unica luce, la fiducia incondizionata verso gli uomini. Diretto dal regista uruguaiano Álvaro Brechner, il film racconta la terribile vicenda di tre prigionieri politici nell’Urugay degli anni 70.

Trailer

Le testimonianze sono di 3 importanti figure dell’Uruguay contemporaneo: José Mujica, ex Presidente dell’Uruguay, Mauricio Rosencof, scrittore e poeta, ed Eleuterio Fernández Huidobro, ex Ministro della difesa. Dopo essere stato premiato nella Sezione Ufficiale della 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, è stato scelto per rappresentare l’Uruguay agli Oscar per il Miglior film straniero.


Il personaggio dell’ex Presidente José “Pepe” Mujica è quello che soffre maggiormente delle conseguenze psicologiche dell’isolamento anche a causa dei continui attacchi dei militari incaricati del controllo dei detenuti che sperimentano su di lui le terapie elettro-shock molto comuni a quei tempi nei centri psichiatrici.
Nonostante sia stato proibito loro di comunicare i compagni riescono a farlo battendo sulle pareti di queste piccole celle o pozzi sotterranei in cui sono tenuti comunicando così in codice o giocando a scacchi su scacchiere immaginarie.
La poesia emerge anche come elemento di resistenza per Rosencof , lo scrittore del gruppo, il quale riesce a conquistare la fiducia di una delle guardie militari.
Le sporadiche visite che i detenuti hanno con le loro famiglie sono l’unico collegamento con il mondo esterno; il regista fa inoltre un grande uso di flashback, sogni e immaginazioni dei protagonisti, come nel caso di Ñato che non può smettere di fantasticare sul fatto di tornare insieme alla moglie e alla sua piccola figlia che lo aspettano dietro quelle mura buie.

Una storia di lotta e resistenza, anche nelle condizioni più estreme che ci fa pensare al potere delle idee come motore fondamentale per il cambiamento sociale e con la missione di mantenere viva la memoria storica.”

© 2019 Circuito Cinema
Designed & powered by Napier

Biglietto veloce

Biglietto veloce

Cinema:
Film:
Data:
Spettacolo: