Blade Runner 2049, il ritorno di un film cult

Il 5 ottobre arriva finalmente al cinema l’atteso Blade Runner 2049, sequel del celebre Blade Runner, film cult diretto da Ridley Scott nel 1982. Diretto da uno dei registi più importanti degli ultimi anni, il canadese Denis Villeneuve (già autore di Sicario ed Arrival), Blade Runner 2049 vanta un cast straordinario che comprende gli attori Ryan Gosling, Harrison Ford (come si ricorderà protagonista del primo film) e Jared Leto nella parte del villain.

Il mondo dei replicanti 30 anni dopo

La storia raccontata in Blade Runner era ambientata nella Los Angeles del 2019. Nel nuovo sequel, invece, la narrazione è spostata in avanti di 30 anni.

L’agente K (Ryan Gosling) è un blade runner della polizia di Los Angeles, nell’anno 2049. Sono passati ormai molti anni da quando l’investigatore Deckart (Harrison Ford) faceva il suo lavoro. I replicanti della Tyrell sono stati messi fuori legge, ma poi è arrivato Niander Wallace (Jared Leto) e ha convinto il mondo con nuovi “lavori in pelle”: perfetti, senza limiti di longevità e soprattutto obbedienti. K è sulle tracce di un vecchio Nexus quando scopre qualcosa che potrebbe cambiare tutte le conoscenze finora acquisite sui replicanti, e dunque cambiare il mondo. Per esserne certo, però, dovrà andare fino in fondo. Come in ogni noir che si rispetti dovrà, ad un certo punto, consegnare pistola e distintivo e fare i conti da solo con il proprio passato.

Cronaca di un successo annunciato

Quando trapelò la notizia dell’uscita del sequel di Blade Runner, molti fan storsero il naso. La scelta di coinvolgere nel progetto Ridley Scott in veste di produttore, e la decisione di affidare la regia a Denis Villeneuve fecero ricredere anche i più scettici sulla possibilità di realizzare un grande sequel per uno dei capolavori più amati della storia del cinema.

La lunga attesa che ha contraddistinto l’uscita del film è destinata ad essere ripagata. Le prime recensioni ci raccontano di un film visivamente straordinario e narrativamente coinvolgente. Come l’originale, Blade Runner 2049 fonde sapientemente tre generi cinematografici differenti: il cinema di fantascienza, il noir e l’horror (sempre di inquietanti replicanti stiamo parlando).

Blade Runner 2049 ti aspetta nelle sale di Circuito Cinema dal 5 ottobre, anche in versione originale.